- Enciclopedia -

Manifestazioni cliniche dei disturbi correlati alla cocaina

Nel disturbo da uso di cocaina si distinguono manifestazioni cliniche che avvengono durante la fase di intossicazione acuta, durante l'uso cronico e durante l'astinenza.

Intossicazione acuta:

Questa fase si caratterizza per effetti piacevoli come:

  • aumento di energia
  • maggior prontezza di riflessi
  • incremento della socialità
  • sensazione di esaltazione o euforia
  • minor affaticabilità
  • minor bisogno di sonno
  • diminuzione dell'appetito

Leggendo questo elenco si comprende il motivo per cui alcune persone vi facciano ricorso anche per avere prestazioni migliori a livello lavorativo.

Tuttavia vi sono anche effetti negativi che compaiono quando la cocaina in circolo comincia a diminuire o comunque conseguenza dei cambiamenti della regolazione dei livelli di dopamina nel cervello:

  • cambiamenti nell'umore che diventa disforico, caratterizzato da ansia e irritabilità
  • attacchi di panico
  • sospettosità e paranoia (sensazione che le persone "ce l'abbiano con me")
  • grandiosità
  • giudizio alterato (ad esempio sottostima del pericolo)
  • sintomi psicotici come deliri e allucinazioni

Effetti comportamentali includono irrequietezza, agitazione, tremori, discinesia, e comportamenti ripetitivi o stereotipati. Effetti fisiologici legati alla stimolazione del sistema nervoso simpatico sono tachicardia, midriasi (pupille dilatate), sudorazione e nausea.

In circa 80% degli individui con un disturbo da uso di cocaina si presentano sintomi psicotici (paranoia, deliri, allucinazioni). Le allucinazioni possono essere uditive, visive o tattili (quest'ultime particolarmente tipiche della psicosi associata a una sostanza stimolante) .

Uso cronico

L'uso cronico di cocaina è associato a deterioramento cognitivo con compromissione della coordinazione visuo-motoria, dell'attenzione, della memoria e delle capacità decisionali.

Si può, inoltre, associare a idee e tentativi di suicidio, a un aumentato rischio di infezioni, in particolare epatite virale e l'HIV, e di comportamenti sessuali a rischio.

Astinenza

I sintomi da astinenza, che compaiono alla cessazione dei consumi cronici di cocaina, si caratterizzano dalla prevalenza di manifestazioni psichiche quali depressione, ansia, stanchezza, difficoltà di concentrazione, diminuzione della capacità di provare piacere (anedonia), maggiore desiderio di cocaina (craving), aumento dell'appetito, ipersonnia.

Nel periodo iniziale i sintomi possono essere intensi e si possono verificare un rallentamento psicomotorio e grave depressione con ideazione suicidaria.

Le conseguenze fisiche dell'astinenza da cocaina sono generalmente lievi e raramente richiedono un trattamento. Queste comprendono dolore non specifico muscolo-scheletrico, tremori, brividi e mioclonie.

La cocaina, inoltre, può produrre inoltre vari effetti organo-specifici quali:

  • sul sistema nervoso centrale convulsioni, ictus, disturbi del movimento
  • sul sistema cardiovascolare: infarto miocardico, aritmie, cardiomiopatia, miocardite
  • sul sistema respiratorio: rinite e perforazione del setto nasale, tosse, respiro sibilante, dolore toracico
  • sul sistema gastroenterico: xerostomia, ulcera gastrica, colite ischemica

 

Per saperne di più sul trattamento dei disturbi correlati alla cocaina accedi alla sezione dedicata

 



LOGIN
LOGIN