- Enciclopedia -

Trattamento del disturbo depressivo persistente

Gli studi condotti sulla distimia hanno dimostrato che la terapia antidepressiva è risultata efficace nel trattamento rispetto al placebo e ha presentato una maggior efficacia rispetto all'intervento psicoterapico da solo.

Tuttavia la terapia combinata costituita da trattamento antidepressivo e psicoterapia ha mostrato i migliori risultati antidepressivi.


Tipi di antidepressivi più comunemente utilizzati con pari efficacia sono gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI), inibitori della ricaptazione della serotonina e noradrenalina (SNRI), gli antidepressivi triciclici (TCA). Gli SSRI sono spesso l'antidepressivo di scelta, perché, in generale, funzionano bene e gli effetti collaterali sono più tollerabili.

La psicoterapia mira a una maggior consapevolezza del sé, a ridurre comportamenti autodistruttivi, come negatività, disperazione e la mancanza di assertività, a migliorare la capacità di funzionare in situazioni sociali e di lavoro interpersonali, ad insegnare strategie di problem solving

 

Vuoi saperne di più sui sintomi del disturbo depressivo persistente?


Fonti:

  • Diagnostic and Statistic Manual of Mental Disorders, fifth edition, American Psychiatric Association
  • Williams JW., Barrett J., Oxman T., Frank E., Katon W., Sullivan M., Cornell J., Sengupta A. Treatment of Dysthymia and Minor Depression in Primary Care: A Randomized Controlled Trial in Older Adults. Jama, 2000 Sep 27;284(12):1519-26.


LOGIN
LOGIN