- Enciclopedia -

Introduzione al deficit di attenzione e iperattività

Il deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è uno dei disturbi neuropsichiatrici più comuni dell'infanzia e dell'adolescenza, anche se spesso persiste anche in età adulta compromettendo il funzionamento sociale, scolastico e professionale.


Il Disturbo da deficit dell'attenzione/iperattività (ADHD) è un disordine del neurosviluppo definito da alterati livelli di disattenzione/disorganizzazione che comportano incapacità per rimanere in attività, tendenza a non ascoltare e/o iperattività-impulsività che comportano irrequietezza, incapacità di stare seduti e l'incapacità di aspettare. In entrambe le manifestazioni i sintomi sono eccessivi e non coerenti per l'età o per il livello di sviluppo.

L'età media di insorgenza è di 7 anni. Il disturbo (ADHD) colpisce circa il 5% dei bambini e circa 2,5% degli adulti con un rapporto M:F di 2:1. Tuttavia, recenti studi dimostrano che il numero di bambini con diagnosi di ADHD è in aumento.

Approfondisci il deficit di attenzione:



LOGIN
LOGIN