- Ludopatia e gioco patologico -

I centri per la cura della dipendenza dal gioco d'azzardo

I centri per la cura della dipendenza da gioco d'azzardo

Inutile cercare di fare da sé. Salvo nei casi di gioco problematico meno severi o legati a momenti di fragilità psicologica circoscritti e ben contestualizzati, di breve durata, quando ci si accorge di non riuscire a controllare il proprio rapporto con il gioco, neppure desiderandolo sinceramente, ci si deve rivolgere a centri o singoli professionisti specializzati nella cura della ludopatia.

Un elenco delle principali strutture che possono offrire aiuto per affrontare la dipendenza dal gioco d'azzardo, suddivise per Regione, è presente sul sito web del Centro studi nato all'interno del "Gruppo Abele", un'associazione nata a Torino nel 1965 su iniziativa di don Luigi Ciotti per offrire aiuto a chiunque si trovi in condizioni di disagio economico, psichico e sociale.

Un'altra fonte di informazioni preziose per chi è in cerca di supporto per sé o per un familiare è la sezione dedicata ai Servizi Territoriali del sito web istituzionale http://www.giocaresponsabile.it

In alternativa, ci si può rivolgere direttamente alla propria ASL di riferimento e chiedere informazioni sui servizi per il trattamento del gioco patologico presenti nella propria zona di residenza e/o più facilmente raggiungibili. In genere, di questa attività si fanno carico i Servizi per le Tossicodipendenze (Ser.T) o i servizi di Psichiatria dei principali ospedali pubblici o convenzionati.



LOGIN
LOGIN