- News -

Cannabis in adolescenza aumenta il rischio di episodi ipomaniacali

È ormai noto che l'utilizzo della cannabis comporta un aumentato rischio di severe patologie psichiatriche quali psicosi, ansia e panico, oltre ad essere associata allo sviluppo di deficit cognitivi a carico dell'attenzione e memoria. L'insorgenza di tali problematiche è risultata direttamente correlata alla concentrazione di THC della sostanza e alla precocità dell'esordio dell'abuso.

Uno studio recente pubblicato sulla rivista Schizophrenia Bullettin effettuato da un gruppo di ricercatori della Warwick Medical School ha evidenziato come il frequente abuso di cannabis durante l'adolescenza rappresenti un fattore di rischio anche per il successivo sviluppo di episodi ipomaniacali. L'ipomania è un quadro clinico tipico del Disturbo Bipolare, caratterizzata dalla presenza di agitazione, insonnia, iperattività, affaccendamento e deficit attentivi, che provocano un notevole disagio per chi ne è affetto.

Nello specifico all'interno dello studio sono stati coinvolti circa 3000 adolescenti intorno ai 17 anni di età, seguiti nel corso del tempo per circa 5 anni. I risultati hanno mostrato che un consumo di cannabis di almeno 3 volte a settimana è correlato allo sviluppo di episodi ipomaniacali negli anni successivi. Tale rischio, seppure in maniera ridotta, è stato riscontrato anche tra coloro che assumono la sostanza meno frequentemente (una volta a settimana).
I ricercatori ipotizzano che l'utilizzo di cannabis durante l'adolescenza provochi una iperattivazione del sistema dopaminergico in grado di determinare un'alterazione del neurosviluppo correlata all'insorgenza di sintomi psicotici ed ipomaniacali.
Sulla base di questi dati è pertanto importante potenziare le politiche giovanili di informazione in merito all'utilizzo di sostanze stupefacenti al fine di prevenire la successiva insorgenza di gravi patologie psichiatriche croniche.

 

Fonte: Steven Marwaha, Catherine Winsper, Paul Bebbington, Daniel Smith. Cannabis Use and Hypomania in Young People: A Prospective Analysis. Schizophrenia Bulletin, 2017; DOI: 10.1093/schbul/sbx158

 

Pubblicato 11 dicembre 2017

Vuoi approfondire il tema dei disturbi correlati a sostanze e dipendenze?