- News -

Attività fisica regolare per dormire meglio

Muoversi, muoversi, muoversi. Non soltanto per essere scattanti e in forma durante il giorno, ma anche per concentrarsi in modo più efficiente ed efficace e per dormire meglio, con vantaggi psicofisici sostanziali e generalizzati. L'ulteriore conferma dei benefici per la salute e sulla qualità del riposo derivanti dall'esecuzione di un'attività fisica regolare vengono da una ricerca americana condotta su circa 2600 persone di età compresa tra 18 e 85 anni, recentemente pubblicata sulla rivista scientifica Mental Health and Physical Activity. In particolare, i ricercatori della Oregon State University (Stati Uniti) hanno osservato che chi si dedica ogni settimana a tre sessioni di allenamento di almeno 50 minuti ciascuna o corre per almeno 30 minuti cinque giorni su sette, come raccomandato dalle linee guida statunitensi per il benessere cardiovascolare, ottiene un miglioramento non soltanto sul fronte cardiovascolare e metabolico, ma anche quello del numero di ore dormite e della qualità del sonno, riducendo la probabilità di sentirsi stanco o di avere problemi di concentrazione durante il giorno di ben il 45%. Considerati, poi, gli ulteriori vantaggi offerti dall'attività fisica nel mantenimento di un più elevato tono dell'umore e la stretta relazione tra sonno inadeguato, stress e disturbi psichiatrici in generale, risulta evidente come il consiglio a muoversi di più sia universalmente valido per assicurarsi un maggior benessere a 360°.

Fonte
Loprinzi PD, Cardinal BJ. Association between objectively-measured physical activity and sleep, NHANES 2005-2006. Ment Health Phys Act 2011;4(2):65-9.